Cura di sé e quarantena

Nella situazione difficile che ci troviamo a vivere è assolutamente normale provare ansia e paura.
Vanno intanto distinte le due emozioni: la paura è un’emozione che nasce per proteggerci da un pericolo ben specifico, che siamo in grado di riconoscere come minaccioso per la nostra sopravvivenza, nel caso dell’ansia la paura invece è psicologica. Pensiamo ad esempio al volare, se sono su un aereo che ha dei guasti in piena turbolenza, posso avere paura che precipiti, mentre se il viaggio procede sereno posso provare ansia per l’idea che qualcosa possa succedere.
Ovviamente queste emozioni fanno parte della nostra vita quotidiana in quantità e qualità variabile a seconda delle circostanze che ci troviamo a vivere, ma quello che sta succedendo in questo periodo in Italia, ed in tutto il resto del mondo, ci ha portati a fare i conti con stati emotivi profondi, negativi e spesso invadenti.
Siamo costretti a non lavorare, a stare chiusi in casa, lontani dai nostri cari ed essere continuamente sommersi da notizie allarmanti. Il cambiamento forzato e repentino dei nostri stili di vita e la distanza sociale che le decisioni prese per proteggerci hanno comportato, possono avere un impatto notevole sul nostro stato d’animo.
E’ importante pertanto seguire alcuni accorgimenti affinché ansia e paura non diventino difficili da gestire e sostenere. E’ normale provarle, ma non per questo devono prendere il sopravvento!
Rimanere chiusi in casa può essere un’opportunità per dedicarci a noi stessi, per fare quelle cose che solitamente richiedono del tempo che non abbiamo. Possiamo ad esempio provare nuovi modi per fare movimento, imparare tecniche di rilassamento, cimentarci in quella dieta sana ed equilibrata che magari abbiamo sempre rimandato per mancanza di tempo, perché siamo sempre di corsa e quando torniamo a casa la sera non abbiamo tutta quella voglia di cucinare.
E’ utile per il corpo ma anche per la mente concentrarsi su quanto abbiamo sotto controllo e quanto è in nostro potere. Questo permette di rimanere concentrati su qualcosa di reale, tangibile, ancorato alla realtà. E’ importante creare una propria routine, conservando per quanto possibile le abitudini che avevamo prima, ma anche dando spazio a nuove competenze.
Anche se avremmo preferito mantenere la nostra vita così com’era, vicini a chi amiamo, potendo andare al bar o al centro commerciale, facendo i lavori che amiamo o magari lamentandoci di quanto poco ci soddisfino, il lockdown del nostro paese è qualcosa su cui abbiamo pochissimo controllo come singoli individui, ma possiamo scegliere come vivere questo periodo.
Consiglio a tutte le donne, e perché no anche a tutti gli uomini, di continuare a prendersi cura di sé stessi, anche più di prima. E’ importante sentirci belli, curare i capelli, la barba, il trucco ed i vestiti come se la nostra vita non avesse dovuto subire un arresto. Questo perché a livello superficiale ci occupa necessariamente del tempo, e come ben sapete, di tempo libero ora ne abbiamo fin troppo!
E’ utile però anche per tenere sotto controllo quelle emozioni di cui parlavo all’inizio, sentirci “normali”, riconoscerci allo specchio per quello che siamo ogni altro giorno dell’anno, aiuta senza dubbio a mantenere una sensazione di stabilità.
Per chi aveva delle routine mattutine, è bene mantenerle, per chi passava del tempo davanti allo specchio truccandosi, usando maschere di bellezza, sistemandosi le sopracciglia e qualsiasi altra cosa vi faceva sentire a posto con voi stessi, è assolutamente consigliato mantenere certe abitudini.
Per coloro che invece facevano affidamento alla mano esperta di professionisti della salute e della bellezza, il mio consiglio è di rivolgersi a loro per poter avere consigli pratici da poter utilizzare in questo periodo.
Penso a tutte quelle donne che non possono andare dal parrucchiere, a chi ha dovuto rinunciare a cerette e massaggi, contattate i vostri esperti di fiducia e chiedete aiuto, magari potrete coinvolgere i vostri cari in queste attività, scoprendo nuovi modi per passare del tempo di qualità insieme a loro e nel frattempo tenendovi in forma e divertendovi.


Dott.ssa Francesca Grilli