Cos'è l'Analisi Transazionale?

L'Analisi Transazionale è un approccio psicoterapeutico nato dal lavoro di Eric Berne, psichiatra e
analista canadese. 
L'AT è una teoria della personalità e del comportamento sociale che pone l'accento sulla persona nella sua totalità, considerando le relazioni intrattenute fin dalla nascita, i vissuti, le emozioni ed i comportamenti, sia dal punto di vista intrapsichico che interpersonale, nei diversi contesti di vita. 
La persona è considerata come unica artefice del proprio destino e quindi del proprio cambiamento. L'AT vede il disagio psicologico come un blocco nella crescita del potenziale dell'essere umano, portandolo ad aderire in modo automatico ed inconsapevole a schemi di comportamento e pensiero non funzionali, derivati da quello che Berne chiama copione di vita
L'Analisi Transazionale permette di imparare a riconoscere le "trappole" del pensiero, del comportamento e delle emozioni con cui la persona si limita, permettendole di superarle attraverso nuove modalità funzionali ed efficaci, ampliando le proprie risorse 
Il copione è un concetto centrale della teoria di Berne, che lo definisce come "un piano di vita basato su una decisione presa nella prima infanzia, rinforzato dalla famiglia, giustificato dagli eventi, che culmina con una scelta determinante". Il copione dipende dalla struttura della personalità dell'essere umano, che è costituita, secondo l'AT, da coerenti sistemi di comportamento chiamati Stati dell'Io, che comprendono lo Stato dell'Io Genitore, derivante dall'educazione genitoriale ricevuta, il Bambino, che comprende schemi di adattamento attuati nell'infanzia e lo Stato dell'Io Adulto, che agisce nel momento presente attraverso le capacità di analisi e comprensione che si manifestano nelle strategie di problem solving. 
L'AT ha come scopo il raggiungimento di un equilibrio energetico tra i tre Stati dell'Io, in modo che essi possano interagire tra loro in modo funzionale e sano.
La persona è protagonista attiva del proprio cambiamento fin dall'inizio del percorso terapeutico perché stabilisce, insieme al terapeuta, gli obiettivi che vuole raggiungere ed il modo in cui vuole farlo, affrontando anche le aspettative implicite ed irrealistiche che necessariamente si porta dentro, individuando le risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi desiderati. 
L'AT si basa su alcuni principi che la distinguono da altri approcci di psicoterapia: 
Tutti hanno valore, a prescindere dai loro comportamenti e dai loro problemi. "Io sono OK, tu sei OK" è il principio di base sui cui si fonda la terapia. E' fondamentale valorizzare il proprio valore, nel rispetto di quello dell'altro.
Ogni persona ha la capacità di pensare, pertanto di scegliere la propria strada, realizzarsi, a prescindere dalle esperienze positive o negative affrontate nella propria vita.
Ognuno decide autonomamente il proprio destino e queste decisioni possono essere cambiate.
La terapia è contrattuale, cioè terapeuta e cliente collaborano fin dall'inizio per individuare gli obiettivi di lavoro, stimolando il senso di responsabilità e autodeterminazione della persona. Il contratto è perciò un obiettivo chiaro, specifico ed esplicito che funge da bussola nel processo di cambiamento, mantenendo la direzione in cui muoversi.
Queste sono solo alcune delle principali caratteristiche dell'Analisi Transazionale, un approccio fondato su basi teoriche e pratiche estremamente solide, che una volta approfondito, diventa di facile comprensione ed utilizzo da parte del cliente nella sua vita quotidiana, permettendogli di utilizzare gli strumenti acquisiti per vivere la sua vita con consapevolezza e prendendosi il pieno potere delle proprie scelte di vita.

Dott.ssa Francesca Grilli